Ascolto e amicizie: ecco lo Spazio Accoglienza Sociale

Volontari all’ospedale di Mantova. Non solo un servizio informativo e di orientamento, ma anche una fucina di rapporti

di Paola Monici
Presidente associazione Spazio Accoglienza

 

Non solo un servizio informativo, che facilita gli utenti aiutandoli ad orientarsi all’interno dell’ospedale e accompagnandoli nei reparti o negli ambulatori in cui si svolgono le prestazioni, in collaborazione con gli operatori della reception. Spazio Accoglienza è molto di più. I cittadini che si accostano alle nostre postazioni ci chiedono di essere ascoltati: si siedono accanto a noi, ci raccontano i loro vissuti spesso dolorosi e difficili, si sfogano. Ci fanno tornare a casa la sera sentendo che il nostro tempo e la nostra attenzione, magari un’unica parola detta al momento giusto, sono stati importanti. A volte nascono rapporti più profondi, anche di amicizia, con pazienti che devono ricorrere frequentemente alle cure ospedaliere.

Il progetto coinvolge 14 associazioni di volontariato e 15 volontari operativi all’ospedale di Mantova: nella hall, all’ingresso del blocco C, nel padiglione che ospita le Malattie Infettive e la Dermatologia. Particolare attenzione è dedicata alle categorie più fragili come non vedenti, che usufruiscono del trasporto protetto, portatori di disabilità, anziani, stranieri, persone sole. È stata attuata una collaborazione di base con l’UICI per l’accompagnamento di non vedenti e ipovedenti, con AVC e AUSER Provinciale Mantova per il trasporto protetto, con il percorso Delfino per i portatori di disabilità.

Si parla di un’attività in costante crescita, che nel 2017 ha registrato 28.089 contatti, contro  i 2.955 del 2010, anno della sua nascita. In sette anni i contatti con i pazienti sono quasi decuplicati. Altri numeri relativi al 2017: 2.992 pazienti accompagnati e 941 carrozzine utilizzate.

L’obiettivo di Spazio Accoglienza è di sviluppare ulteriormente questo servizio, insistendo su quell’aspetto umano, di accoglienza e ascolto appunto, che lo ha caratterizzato fin dalla nascita. Intendiamo, in particolare, organizzare corsi di formazione che mettano in grado i nostri volontari di approcciarsi in modo più competente e consapevole a chi si rivolge a noi.

Nessun commento

I commenti sono chiusi

Archivi
Categorie
Iscriviti alla newsletter