Logopedia: “Così cerchiamo di entrare in relazione con l’unicità di ogni bambino”

Il racconto di una ex studentessa universitaria del Poma, ora professionista della Neuropsichiatria Infantile: “Desideravo un lavoro che mi permettesse di aiutare le persone”

Letizia Monici

Lavoro come logopedista in Neuropsichiatria Infantile territoriale a Viadana e ho frequentato il corso di laurea in Logopedia a Mantova. Quando ho deciso di intraprendere questo percorso di studi sono stata spinta dalla passione per la voce e il canto, ma durante gli studi e i tirocini ho capito quando fossero vasti ed eterogeni gli ambiti d’intervento del logopedista. Desideravo inoltre poter svolgere una professione che mi permettesse di relazionarmi quotidianamente con le persone e al tempo stesso poter essere loro d’aiuto.

Ricordo con molto piacere e con un po’ di nostalgia gli anni dell’università frequentata a Mantova. Ho trovato infatti un ambiente molto accogliente e professionale. Durante i tirocini ho inoltre avuto la possibilità di conoscere i diversi servizi presenti sul territorio e ciò mi è stato utile anche dopo la laurea nello svolgimento della mia professione.

Essere logopedista e lavorare con i bambini, per me, è una professione molto stimolante. Ogni giorno, infatti, nonostante la disponibilità di materiali, libri e giochi, nati anche in quest’ultimo periodo di emergenza sanitaria per facilitare la tele-riabilitazione, è necessario trovare sempre nuove modalità d’interazione per entrare in relazione con l’unicità di ogni bambino e le strategie d’intervento migliori per lavorare insieme a loro ed aiutarli a migliorare le proprie capacità comunicative.

Anche il nostro lavoro in quest’ultimo anno è stato reso più complicato dall’emergenza sanitaria che abbiamo vissuto. Fortunatamente però, a parte lo scorso anno in cui abbiamo dovuto sospendere per un po’ il lavoro a diretto contatto con gli utenti, il nostro servizio è sempre rimasto aperto ed operativo.

Per il futuro spero che la figura del logopedista, a volte ancora un po’ sconosciuta, possa essere sempre più valorizzata e riconosciuta e mi auguro di poter continuare a svolgere il mio lavoro con entusiasmo e passione!

Di Letizia Monici, logopedista ASST Mantova, ex studentessa corso di laurea ospedale di Mantova

Nessun commento

I commenti sono chiusi

Archivi
Categorie
Iscriviti alla newsletter