In punta di penna

Il cavaliere francese (L’ultimo bacio) | Cristina Di Meo

Cristina Di Meo  – Nata a Milano nel 1948, è ospite presso il Piccolo Cottolengo Milanese di Don Orione Il cavaliere francese (L’ultimo bacio) Un forsennato galoppar di zoccoli,su acciottolato millenario. Un…

Lento il battito | Leonyll Dela Chica

Leonyll Dela Chica – Frequenta il laboratorio di “Lettura e scrittura creativa” nella casa di reclusione di Milano – Opera Lento il battito Lento il battito di questo silenzioogni voce è un’ecoche…

Aspetterò | Nevio Cogato

Nevio Cogato – L’autore, nato ad Asola (Mantova) nel 1955, è residente presso la Fondazione Casa di Riposo di Asola Aspetterò Aspetterò che si riapra la forneriaper regalarti un Ferrero Rocher o…

Uccelli di razze infinite

Clara – Sistema Poliambulatoriale REMS di Castiglione delle Stiviere – ASST Mantova Uccelli di razze infinite Uccelli di razze infinite alludono  a qualcosa nel cielo turbato e sconfinato agli orizzontiSuonano musica mai…

Sguardo alto | Marcello Cicconi

Marcello Cicconi – Frequenta il laboratorio di “Lettura e scrittura creativa” nella casa di reclusione di Milano – Opera Sguardo alto Sguardo alto, confuso nel nulla, berretto calato sulla fronte, sono spietatamente…

Australia | Luana Cere

Luana Cere – CSE Pia Fondazione di Vallecamonica Onlus, Malegno, Brescia Australia Distruzione. Lingue di fuoco si innalzano nel cielo. Tutto si tinge di rosso. Lampi, tuoni.  Nemmeno una piccola goccia cade.…

Primo classificato – Antonino Di Mauro

Antonino Di Mauro – L’autore frequenta il laboratorio di “Lettura e scrittura creativa” nella casa di reclusione di Milano – Opera Giace in un canto Giace in un canto la memoria del…

Secondo classificato -Disha Gazmend

Disha Gazmend – Casa Circondariale Nerio Fischione di Brescia Condividere La notte stellata                              la divido con te: tu nella tua stanza io nella mia branda. Il calore del sole lo divido con…

Terzo classificato – Alfredo Visconti

Alfredo Visconti – Frequenta il laboratorio di “Lettura e scrittura creativa” nella casa di reclusione di Milano – Opera. Il mormorio delle donne È intenso il mormorio delle donne in attesa all’uscita…

Menzione speciale della giuria – Giuseppina Maggi

Giuseppina Maggi – C.D.D. “Il Mosaico” Cooperativa Bucaneve di Castel Goffredo, servizio Asst Mantova con sede a Castiglione delle Stiviere. La pelle La pelle che abito La porto come un vestito da…

Ho plasmato intenzioni

Ho plasmato intenzioniin opposti che si attraggono,ho plasmato coloriin acrobati che sorridono,ho plasmato affettiin calzini che saltellano,ho donato di mequel che tu sei per mee insieme torneremo Matteo Cavicchini

Lascia che rida la gente

Lascia che rida la gente quelle pover’anime così ordinate e perfette senza nulla fuori posto tutte in tinta tono su tono, orma su orma, mente su mente. E allora, lascia che rida…

Ricordi spaiati

Ricordi spaiativaganoerrantinelle storie di vite sconosciute. Tramano donidi nuovi respiri a sogni smarriti  Roberta Pini

Ti cerco e non so chi sei

Ti cerco e non so chi sei.Ho un calzino biancoin questo letto d’ospedale.Respiro, eppure, respiro male. Sei arrivato e non so chi sei.Hai un calzino giallo.Solo questo io so di te:scorrerai presto…

Siamo due, spaiati ma pari

Siamo due, spaiati ma pari. Compagni, marinai di confinanti mari. Chi è malato e chi lo è stato. Uno dona, all’altro vien donato. Atto d’amore che sarà ripagato, Se chi è ora…

Noi Italiani, forestieri

Noi Italiani, forestieriAllarmati rassicuriamoGuariti incurabiliIniettando togliendoSolidi inconsistentiRaramente comuniAbbondiamo miseriFloridamente malatiVinciamo inattiviRitrovandoci persiUnitamente disunitiIncreduli fiduciosiDoniamo acquistandoPassato venturo Essendoci moriamoAmmalandoci, riviviamo. Scila Vicini

Quando sorriderò

Quando sorrideròSenza chiedermelodividerò in due partil’ultima goccia del mio sangueper darne metà a teche hai scarne e scolorite guanceed in silenzio aspetterò che questa linfa vitaleche rabbocca le tue vene  ridia forza…

Ti cerco e non so chi sei

Ti cerco e non so chi sei.Ho un calzino biancoin questo letto d’ospedale.Respiro, eppure, respiro male.Sei arrivato e non so chi sei.Hai un calzino giallo.Solo questo io so di te:scorrerai presto dentro…

(PL)A(S)MAMI

SPaiati ma in sintonia Tu saLute, io malattia. Diversi ma indispensAbili Solo inSieme inarrestabili. Distanti ma coMplementari Tu la mia curA, incrociamo i binari. Infondi in me il tuo aMore Domani sarò…

Orme di noi

Piedi nudi sporchi solcano la stradaun mondo circolare coglie il tuo passo. Una centrifuga scompone la sorte, tra liquido e solido,tra vita e … la vita oltre. Solo in un cassetto aspettola…

Di te

Un potere grande e inermeci scorre per i tronchi, una linfa ci lega ad intrecciaresalde fronde a più teneri germogli,quello che prima era l’incerto passo incespicante della vitaoggi scorre a nutrire lieveun’altra…

Portami il tuo plasma colore dell’oro

Portami il tuo plasma colore dell’oro. Il tuo calzino spaiato sulla spiaggia.Per tanto tempo sono stato alla deriva. Vieni a trovare il mio respiro. Ritorna da me come la primaverache abbraccia il vento senza vederlo.Come una…

Confusi e isolati | Silvia Saglimbeni

La lucedi una lampada fiorisce altanella solitudine notturna.Un filo invisibile mi lega al proprietario è la paura di essere isolati.La confusione ela speranza scegliecome punto d’appoggiola luceper trasportaregli abbracci che vorrei dare.Sembrava lontano Invece la sua virulenza è veloce.Hai…

Onde radio COVID-19 | Paola Ghisi

 Zzzzz Sssss Tssszzz sintonizzazione onde radio difficile, Hertz non codificati!  Tutto nacque da qui quella sera, dove finisce la sinapsi neuronale e cresce la confusione più totale. Il mondo, in modalità “troubleshooting”,…

Il vento di marzo | Nora De Giacomo

Da sempre ami il vento di marzo.  Quando eri piccola, a marzo, tua madre ti metteva le calzine corte al posto della calzamaglia di lana e, allora, significava che era arrivata la…

Confusi e isolati | Nicoletta Castelli

Le strade erano vuote, ero alla finestra ad attendere quell’evento prodigioso che avrebbe messo fine a tutte le angosce e le attese del nostro Paese. Per giorni e giorni radio, televisione e…

Confusi e isolati | Monica Ravelli

Vivevamo un tempo senza tempo, di corsa e trafelato, fatto di giorni che rotolavano via uno dopo l’altro, senza memoria, lasciandoci sfiniti e incompiuti. A fine inverno, quando l’aria ancora fredda già…

La Maschera e il Volto | Michela Pagliari

C’è una Stanza,nel mio cellulare, unisce i cuori e li fa innamorare. C’è un’Emergenza, dal mondo virale, separa i corpi e li fa trepidare. …Stanza che connette o stanza che sconnette? …emergenza che sconnette o Emergenza che connette? Non…

Paradigma (Wish you were here) | Luca Minucelli

Un bambino, con il naso e le mani schiacciate contro il cristallo, mi faceva le boccacce mentre la madre cercava di trascinarlo verso la scuola. Gli altri passanti mostravano poco interesse, presi…

Confusi e isolati | Emanuela Tagetto

E’ una bella giornata di sole. Programmiamo in compagnia la prima uscita in campagna. Prepariamo tutto l’occorrente per una buona grigliata. L’entusiasmo è alle stelle: mangiare, musica, risate…sarà una giornata indimenticabile! E…

Confusi o isolati? | Antonio Moccia

Confusi o isolati? Non fa molta differenza per chi soffre di agorafobia se ha il frigo pieno ed un televisore per i notiziari. Che parolone è isolato? In un periodo come quello…

RespiriAmo | Angela Angelastro

“Quando potrò toccarti ancora, solo allora sarò tornata a respirare”. Posò la penna e si chiuse il quaderno contro il petto. Poi sprofondò nel cuscino i riccioli ormai appannati dall’isolamento e si…

Confusi e isolati | Alessandra Baraldi

Non scelse di prendersi del tempo per sé. Quel pomeriggio era il tempo ad averla scelta e ad aver deciso di prenderla in ostaggio. Insieme alla paura di non poter avere una…

Archivi
Categorie
Iscriviti alla newsletter